#NoRenziDay

Bari 12 settembre 2015


Lascia un commento

Bari – 12 settembre 2015 – #NoRenziDay

S.O.S. EMERGENZE AMBIENTALI UNIAMO TUTTE LE FORZE PRIMA CHE SIA DAVVERO TROPPO TARDI..

SABATO 12 SETTEMBRE ORE 10 TUTTI A BARI ALLA FIERA DEL LEVANTE PER LA GIORNATA DI MOBILITAZIONE PROAMBIENTE: “NO RENZI DAY”.

“NO ILVA”
“NO TAP”
“NO CARBONE”
“NO TRIVELLE”
“NO PETROLIO”
“NO TEMPA ROSSA”
“NO VELENI”
“NO MAXI FRODE XYLELLA”
“NO CENTRALI NUCLEARI”
“NO CENTRALI TURBOGAS”
“NO CENTRALI A BIOMASSE”
“NO ALLA PUGLIA DEPOSITO DI SCORIE NUCLEARI”

“NO ALLA SOPPRESSIONE DEL CORPO FORESTALE DELLO STATO”

Tanti no per dire un grande:

“SI’ ALLA VITA!”

W MADRE NATURA
W LA TERRA
W IL MARE
W IL SOLE
W IL VENTO

“che ci danno tanto senza voler nulla in cambio”..

VOGLIAMO VIVERE DI TURISMO!
VOGLIAMO VIVERE DI AGRICOLTURA!
VOGLIAMO VIVERE DI PESCA!
VOGLIAMO VIVERE DI ARTIGIANATO!
VOGLIAMO VIVERE DI COMMERCIO!
VOGLIAMO VIVERE DI CULTURA E DELLE NOSTRE TRADIZIONI!

SENZA PARTITI e MOVIMENTI POLITICI è il POPOLO a dire tanti NO per dire SI ALLA VITA ed alla LIBERTA’!

Aderisci all’evento su FB (clicca sul link sotto riportato), offri un tuo contributo di idee e conoscenze e passa.. parola..

Una grande manifestazione di protesta e proposta affinché ogni ferita ambientale alla nostra Terra debba essere portata alla conoscenza di tutti e dovrà far sentire la propria sofferenza..

NON SAREMO NOI AD ORGANIZZARLA MA TUTTI QUANTI INSIEME!

Sii presente e passaparola…
Per aderire all’evento Facebook:
https://www.facebook.com/events/606504116119380/

#NOTAV #NOMUOS #notriv #noambrina #stopsbloccaitalia #tarantolibera #stopfrodexylella #notap #noimuagricola #stoptemparossa #noENI #noILVA #stopterradeifuochi #nocarbone #noinceneritori #nodiscariche #noamianto #SalviamolaForestale

“UNIRE LE VERTENZE AMBIENTALI” e calendarizzare una prima grande mobilitazione in occasione dell’inaugurazione della prossima Fiera del Levante a Bari per iniziare a dire al mondo intero che la Puglia non e’ solo quella “meravigliosa Terra” che ogni anno viene raccontata dal palco delle menzogne da chi poi non ha il coraggio di difenderla nelle opportune Sedi Istituzionali perché sempre alla ricerca di equilibri tra “Politica & Affari”.. Tra diritto al lavoro e diritto alla salute.. Tra la Vita e la Morte, come nel caso della martoriata Taranto dove proprio in questi giorni stiamo assistendo ad uno scontro senza precedenti tra un’illuminata Magistratura e un Governo Renzi sempre più prepotente!

LA PUGLIA DAL PUNTO DI VISTA AMBIENTALE E’ STATA DEVASTATA: Ilva, Cerano, Modugno, discariche abusive con rifiuti tombati come in Campania, industrie senza controllo veleno per molti comuni, depuratori vecchi e oramai dannosi, scarichi a mare.. Adesso anche deposito di scorie nucleari.. Ancora.. Nel 2015, il miraggio Tap e le trivelle che spunteranno sul mare come villaggi turistici uniti da un’autostrada del petrolio. Tante emergenze, troppe! La classe politica, in particolare in questi ultimi venti anni, ha fallito il proprio compito piegata molto spesso al potere di grandi aziende e multinazionali che in nome del profitto passeggiano sulle nostre vite. E sulla rete, sui social network, ogni giorno si formano nuovi gruppi di cittadini in difesa del proprio territorio..

MA DICIAMO LA VERITA’!
Molte responsabilita’ le abbiamo anche noi perche’ le associazioni, i comitati, i movimenti a difesa dell’Ambiente non devono essere “partitocraticizzati”, non devono far parte della mappa di qualsiasi partito, non devono avere fra i loro maggiori esponenti, politici addirittura con incarichi istituzionali. Le associazioni e i comitati devono avere le mani e la testa libere dagli affari della politica e per questo noi dei Comitati: “No Petrolio”, “Per la Tutela delle Coste – Monopoli”, “Per la Salvaguardia degli Ulivi Secolari e dei Paesaggi di Puglia”, e quanti altri vorranno aggiungersi al nostro appello, lanciamo un SOS a tutte le realta’ sociali che operano in Puglia a condividere questa iniziativa di unire le vertenze ambientali e partecipare alla grande mobilitazione in occasione della prossima Fiera del Levante a Bari lavorando insieme per la difesa del nostro Ambiente, unendo le nostre forze, le storie dei territori, le nostre competenze che possiamo esprimere mettendole a disposizione anche delle Istituzioni.

Una grande manifestazione di protesta e proposta all’inaugurazione della Fiera del Levante affinche’ ogni ferita ambientale pugliese quel giorno debba essere messa in piazza e dovrà far sentire la sua voce. Non saremo noi ad organizzarla ma tutti quanti insieme!